Venite a trovarmi su Facebook

immagine

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Santa Luna e santu Suli, successo a San Gregorio di Laura De Palma e Alfio Patti accompagnati da Flaminia Castro.

005

 

010

016

044

????????????????????????????????????

Pubblicato in libri | 1 commento

SANTA LUNA E SANTU SULI, NUVENA DI NATALI

Il nuovo spettacolo natalizio di Laura De Palma (voce e chitarra) Alfio Patti (voce e chitarra) e Flaminia Castro (mandolino e percussioni).

Dopo Trecastagni, i prossimi appuntamenti sono previsti per giorno 21 dicembre alle ore 18,30 (for 18,45) presso l’Auditorium di Mascalucia,  e per giorno 27 dicembre a San Gregorio, presso l’Auditorium “A.Dalla Chiesa” alle ore 20,30 (for 21). INGRESSO GRATUITO

Dall’annunciazione al pellegrinaggio e alla nascita di Gesù attraverso i canti della tradizione natalizia. Dalla nascita di Dio fattosi uomo, l’influenza della religiosità nei canti e nella poesia siciliana. Durata dello spettacolo un’ora e un quarto.

Santa luna e santu suli

Pubblicato in libri | Lascia un commento

“Amori e scherzi nella Sicilia di un tempo”, domenica 26 a Pedara

 

Durante lo spettacolo a San Gregorio

Durante lo spettacolo a San Gregorio

Dopo il successo ottenuto a San Gregorio, una replica di AMORI E SCHERZI NELLA SICILIA DI UN TEMPO – si terrà a Pedara in Piazza Don Bosco, davanti il Municipio, domenica 26 luglio, ore 21.
INGRESSO LIBERO

 

 

Il pubblico a San Gregorio durante lo spettacolo di sabato 18 luglio - "Arena Dalla Chiesa"

Il pubblico a San Gregorio durante lo spettacolo di sabato 18 luglio – “Arena Dalla Chiesa”

Pubblicato in libri | 2 commenti

Amori e scherzi nella Sicilia di un tempo: Alfio Patti a San Gregorio

 

11696299_927519733978386_4094826094323143744_o“L’’AMORE E LO SCHERZO NELLA SICILIA DI UN TEMPO”

SABATO 18 LUGLIO ALLE ORE 21, ARENA “CARLO ALBERTO DALLA CHIESA”, VIA CARLO ALBERTO 6, SAN GREGORIO DI CATANIA, spettacolo di Alfio Patti dal titolo “L’’Amore e lo scherzo nella Sicilia di un tempo”.
Lo spettacolo, che avrà la durata di un’ora e mezzo è stato promosso dall’Amministrazione comunale di San Gregorio, assessorato alla Cultura, ed inserito nella programmazione dell’Estate sangregorese 2015.
L’INGRESSO È GRATUITO.

“O è troppu funnu ‘u puzzu o è troppu curtu ‘u lazzu” (O è troppo profondo il pozzo o è troppo corto il laccio”. Così si diceva ironicamente un tempo quando in una coppia non venivano subito figli. Ed è su questa falsa riga, ironico-giocosa, impostata su “miniminagghi” e gabbi miscelati a canzoni altrettanto ironiche ma anche romantiche che si snoda il suo intimo spettacolo “Amore e scherzo nella Sicilia di un tempo”.
“Il popolo siciliano è stato sempre molto riguardoso verso le donne – dice Alfio Patti nell’illustrare la sua opera – ma tutti gli indovinelli, i cosiddetti Miniminagghi, erano a doppio senso ma solo nella formulazione. In realtà si trattava di cose semplici ed oneste”.
Anche l’amore viene trattato in chiave ironico-sentimentale e non poteva mancare una puntatina sulla “jarrusanza” femminile, senza la quale il corteggiamento “tappinàro” non avrebbe potuto compiersi.
Stando sul palco per un’ora e mezza, Patti non stanca il pubblico. Anzi. E’ vero: “Le cose di ogni giorno raccontano segreti a chi le sa guardare… ascoltare” (Sergio Endrigo – Ci vuole un fiore).

Carmelo Di Mauro
(da: “Alfio Patti, il cantastorie dei Miniminagghi” – La Sicilia 1° marzo 2015)

Pubblicato in libri | Lascia un commento

Tu si’ ppi mia l’acqua e lu pani – Caltagirone 20 giugno 2015

10945650_919973141399712_1823728674042247778_n

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

L’acqua della vita l’ultimo libro di Nino Gringeri 

Dopo “Il davanzale dei giorni” è stato licenziato alle stampe l’ultimo libro postumo di Nino Gringeri “L’acqua della vita” (Edizioni Associazione culturale Radiusu).

Gringeri-L'acqua della vita

«La poesia di Gringeri è una poesia intimista e sociale al tempo stesso; morale e religiosa ma soprattutto umana.
Sensibile allo sbocciare di un’alba o all’arrossire del giorno in tramonto, egli insegue il tempo e consuma la vita recitata sgranando rosari di giorni.
“L’acqua della vita” completa e chiude il cerchio che il Nostro aveva aperto quasi per gioco.
Inizia “Per diletto” poi si aggrappa ad un “Filo d’erba” quindi dedica alla morte prematura del fratello un libro “Fratello” aggiungendo “Lacrimi” tutte siciliane per capire che ha trascorso la sua vita davanti al “Davanzale dei giorni” che scorrono tra realistico pessimismo e amorosa fede.
Ma per rinfrescare l’arsura dell’esistenza che esige refrigerio, egli mette innanzi tutto l’Amore che sente e prova per la vita e l’umanità: “Con la sete dei giorni, / arsi d’aspro calore, / è incerta la via della vita/. È incerta sì, perché i giorni sono beffardi e infingardi e non bastano mai.
Con “L’acqua della vita”, Nino Gringeri ci dà messaggi di speranza e l’acqua è qui anche battesimale, catalizzatrice di un processo evolutivo. Tutti sappiamo che dei quattro elementi del pianeta (terra, acqua, aria e fuoco) l’acqua è quello più presente nella speculazione simbolica e il più significativo sul piano psicologico per via del richiamo al liquido amniotico e all’origine della vita sul Pianeta.».
(Dalla prefazione di Alfio Patti)

Pubblicato in libri | Lascia un commento